Articolo ai elvira

Facendo un salto nel passato possiamo vedere come si é evoluto il mondo. Tra i vari settori quello tecnologico è quello che ha subito un notevole sviluppo nel tempo. Basti pensare a quante tecnologie si sono susseguite a partire dal primo periodo risalente alla scoperta del computer ad oggi.

Noi di Wonderlab sappiamo bene che la tecnologia è un qualcosa che è rivolta alla continua innovazione; specialmente quelle tecnologiche hanno apportato grandi miglioramenti in tanti settori della nostra vita tanto che le persone non riescono a fare a meno del loro utilizzo.

Una delle più interessanti innovazioni tecnologiche risulta essere quella dell’Intelligenza Artificiale, oggetto negli ultimi periodi di ampie discussioni sui mass media.

La nascita effettiva dell’Intelligenza Artificiale o AI risale al 1956, quando in un convegno dedicato allo sviluppo di sistemi intelligenti, tenutosi nel New Hampshire, al Dartmouth College, fu introdotto per la prima volta il termine da McCarthy, una delle figure più importanti del campo della computazione.

INTELLIGENZA ARTIFICIALE OGGI

Al giorno d’oggi l’Intelligenza Artificiale è presente in tantissimi campi, da quello medico a quello bancario, da quello della formazione a quello del mercato azionario e così via.  Sono diversi dunque gli ambiti di utilizzo; di seguito si presentano alcuni “Intelligent systems”, sue applicazioni e settori di interesse.

  • Assistenti virtuali: offrono vari servizi tra cui gestione della rubrica, della sveglia, delle agende, riconoscimento facciale ecc. Questo è reso possibile grazie alle capacità dell’assistente di riconoscere le parole e le immagini. Due tra gli assistenti virtuali più conosciuti sono Siri e Google Assistant.
  • Assistenza clienti: sistemi intelligenti usati nell’ambito commerciale. Si pensi a tal fine ai segretari virtuali.   
  • Sicurezza-videosorveglianza: software che attraverso delle immagini rilevate da  telecamere di sorveglianza permettono di riconoscere volti e analizzare i comportamenti delle persone.
  • Algoritmi intelligenti per strategie di business: usati da aziende per prevedere l’andamento del mercato e i comportamenti dei consumatori.
  • Social Bot: software usati soprattutto sui social (Facebook, Twitter, Instagram ecc.) principalmente da imprese e influencer per pubblicizzarsi.
  • Auto intelligenti: auto dotate di sistemi intelligenti che sono in grado di guidarle. Il futuro di queste automobili è quello del 5G che permetterà una migliore efficienza a livello di funzionalità e prontezza nelle azioni.
  • Assistenti domestici: assistenti virtuali che permettono di gestire e controllare tutti i dispositivi della casa. Il primo assistente domestico di cui si è sentito parlare è Jarvis, maggiordomo domotico presentato nel 2016 da Mark Zuckerberg fondatore di Facebook. Altri assistenti domestici noti sono Alexa di Amazon e Google Home.
  • Nel settore bancario: Vengono usati sistemi, che grazie al machine learning e all’AI controllano le transazioni bancarie prevenendo le frodi.
  • Nel settore immobiliare: in questo campo sono presenti diversi mobili intelligenti. Ci sono armadi “capaci” di riconoscere gli indumenti, piegarli, lavarli, stirarli e dividerli per categoria; letti smart connessi al WiFi o al Bluetooth il cui obiettivo principale è quello di migliorare la qualità del sonno tramite il monitoraggio costante, la regolazione della temperatura a seconda della persona che lo usa e tramite il massaggio. 
  • Nel settore ludico: si tratta della presenza dell’AI nei Videogames di ultima generazione o integrata ai giochi tradizionali. Un esempio di azienda che ha integrato l’AI nella sua offerta è LEGO: l’azienda storica per rimanere sul mercato ed ottenere maggiori profitti ha accostato l’Intelligenza Artificiale ai suoi prodotti classici.
  • Nel settore sanitario: l'AI figura in modo consistente nel settore sanitario. Molte strutture usano strumenti per effettuare delle previsioni e pianificare percorsi clinici, analizzare e identificare le condizioni salutari dei pazienti.
  • Nel settore delle costruzioni: uno dei settori che ha risentito in modo positivo dell’effetto dell’Intelligenza Artificiale è quello delle costruzioni, in particolar modo quello relativo al Facility Management dove è presente una grande quantità di lavoro a ritmi intensi. Ad esempio, con l’utilizzo dell’AI, i macchinari rivoluzioneranno il settore, rendendo molte mansioni più veloci, sicure e meno dispendiose dal punto di vista economico garantendo così una migliore offerta e un maggiore profitto.
  • Nel settore food: in questo campo viene usata per il controllo dei processi atti alla selezione degli alimenti, al monitoraggio della catena di produzione, al controllo sulla pulizia delle attrezzature e, infine, alla preparazione degli alimenti.

Questi citati sono solo alcuni dei settori che sono stati rivoluzionati dall’ondata dell’AI, divenendo ormai parte integrante della nostra realtà. Si comprende bene dunque come l’introduzione dell’Intelligenza Artificiale nei vari processi abbia portato impatti positivi, automatizzando parti ripetitive e a basso valore aggiunto, riducendo sprechi e permettendo lo sviluppo di altre innovazioni.

Articoli Recenti