Immagini 1920 x 1080  1

Con il passare del tempo, dalla nascita dei primi smartphone ad oggi, c’è stato un incremento della domanda e dell’offerta nel mercato delle app. esso abbraccia una serie di svariati settori tra cui l’intrattenimento, il sociale, i servizi, il benessere, ecc. Da un punto di vista tecnico, le applicazioni possono essere classificate in tre categorie, elencate di seguito.

TIPOLOGIE DI APP

È possibile distinguere tre tipologie di app:

App native: Applicazioni che vengono scritte appositamente con un S.O. specifico sui cui verranno utilizzate. Il vantaggio di questa tipologia di app rispetto alle altre consiste in una maggiore performance in quanto sono state scritte prettamente per quel dispositivo riuscendo così a sfruttare al 100% le risorse di quest’ultimo.

App Web: Applicazioni che consistono semplicemente in siti web che vengono adattati per i dispositivi mobile su cui verranno visualizzate.

App ibride o multipiattaforma: Applicazioni che possono essere utilizzate da diverse tipologie di dispositivi con sistemi operativi differenti. Queste ultime danno vantaggi in termini di tempo e costi per lo sviluppo ma dall’altra hanno lo svantaggio di offrire una performance minore rispetto alle app native in quanto, l’app ibrida deve adattarsi a tutti i dispositivi su cui “gira” (da premettere che nel tempo c’è stato un aumento delle performance).

IONIC

Tra gli strumenti di cui si avvale Wonderlab per lo sviluppo di app, troviamo Ionic, un framework open source per la realizzazione di app ibride, ideato e sviluppato da Max Lynch, Ben Sperry e Adam Bradley di Drifty Co., azienda degli Stati Uniti.

Ionic è scritto in Javascript, basato su Angular e Node.js e il suo primo rilascio è avvenuto nel 2013.

Grazie all’integrazione di Cordova, questo framework permette di interfacciarsi con le diverse funzionalità del dispositivo:

  • Fotocamera
  • Rubrica
  • Gps
  • Sms
  • Chiamate
  • Calendario ecc.

Nel tempo si sono susseguite varie versioni di IONIC e, al giorno d’oggi, oltre ad Angular, sono stati integrati anche i framework React e Vue.

L’ultima versione rilasciata di Ionic è la 5 (Magnesium).

Il rilascio di Ionic 5 è avvenuto lo scorso febbraio 2020 e include nuovi elementi grafici per iOS e nuovi colori.

I nuovi componenti grafici sono stati inseriti in seguito al recente rilascio da parte della Apple di iOS 13, in cui molti di questi sono stati modificati:

  • Customizzazione semplice. Questa versione permette di personalizzare i componenti più facilmente grazie alla presenza di più variabili Css
  • Supporto full per Angular Ivy (il nuovo render engine di Angular).

VANTAGGI E SVANTAGGI

Sono diversi i vantaggi dell’utilizzo di Ionic, tra cui:

  • Ampia raccolta di componenti grafici
  • Vasta gamma di tool per la progettazione
  • Consistente (100 % Lighthouse PWA performance score)
  • Integrazione di vari framework
  • Usato da molti sviluppatori in oltre 200 paesi in tutto il mondo.

Tuttavia, non mancano svantaggi del framework:

  • Performance variabile
  • Incompatibilità con alcuni plug -in

Le potenzialità del framework Ionic dimostrano la grande attenzione che Wonderlab pone nella scelta degli strumenti di sviluppo, con un successo nei rilasci delle app e la relativa soddisfazione da parte dei clienti. 

 

Articoli Recenti