M  3

In un precedente articolo abbiamo esplorato il “mondo 3D” in molte delle sue sfaccettature, proponendo sia la parte storica che quella tecnica del tema e accennando i vari procedimenti per creare una scena in Grafica 3D. Per rendere possibile la creazione degli oggetti vengono in aiuto determinati software, diversi e classificabili in base al tipo di lavoro da effettuare, alla complessità d’utilizzo e al prezzo.

È importante sottolineare che non esiste un software migliore di un altro, ma la scelta giusta è rappresentata necessariamente da quello che soddisfa richieste ed esigenze aziendali.

Tra i software più completi e conosciuti sul mercato e ampiamente apprezzato da Wonderlab, troviamo Maya della famiglia Autodesk.

AUTODESK MAYA E I SUOI UTILIZZI

Autodesk Maya, originalmente creata della software house Alias, è tra i software più utilizzati e apprezzati sia nel mondo cinematografico, per la realizzazione di film d’animazione in 3D, che in quello videoludico; esso può sicuramente rappresentare una buona scelta in qualsiasi ambito di applicazione, basta possedere tanta fantasia e un buon hardware che permetta di lavorare al meglio.

Con Maya è possibile adoperare molteplici realizzazioni; tra questi, si sperimentano:

  • Modellazione di oggetti tridimensionali
  • UV Mapping dei modelli e applicazione delle texture
  • Creazione del Rig (ossatura) ai personaggi
  • Animazioni
  • Render fotorealistici grazie ai motori di render integrati come Arnold
  • Creazione di effetti speciali visivi (VFX)
  • Realizzazione di effetti di toelettatura (ad esempio con i capelli o i peli degli animali)

Ovviamente queste sono solamente alcune delle attività che si possono fare con Maya.

Un’altra ottima caratteristica di questo software da non sottovalutare nella scelta dello strumento a supporto della grafica 3D, è la possibilità di personalizzare l’interfaccia grafica e di aggiungere ulteriori funzioni grazie a plugin esterni realizzati in linguaggi di programmazione, come Python, C++ e il MEL (Maya Embedded Language).

QUANTO COSTA AUTODESK MAYA?

Sul mercato sono presenti diversi software rilasciati al pubblico in maniera gratuita; al momento Maya non fa parte di questi.

Per poter utilizzare il tool, è necessario sottoscrivere uno dei tre piani di abbonamento previsti:

  • Mensile a 269€
  • Annuale a 2.154€
  • Tre anni a 5.814€

Il vantaggio consiste nel ricevere, oltre al software, una serie di agevolazioni, tra cui assistenza in tempo reale, possibilità di avere tutti gli aggiornamenti rilasciati, ecc.

A dimostrazione della validità e affidabilità del software, prima della sottoscrizione di un suo abbonamento, Autodesk offre la possibilità di testare lo strumento mediante una prova gratuita della durata di 30 giorni. Inoltre, ricoprendo il ruolo di studenti, la software house propone una versione gratuita del programma con una sola differenza: i prodotti realizzati con questa versione non possono essere utilizzati a scopi professionali ma solo di apprendimento; a ricordarlo sarà un pop-up che spunterà ogni volta che qualcuno aprirà un file realizzato con questa versione.

Sempre attenta nel ricercare e utilizzare tool all’avanguardia, Wonderlab ritiene e apprezza Maya soprattutto per l'alta qualità nella modellazione, animazione e rendering, capace di portare valore aggiunto ai più complessi progetti 3D da realizzare.

Articoli Recenti